giovedì , 5 Dicembre 2019
Home / Assemblaggio PC / I sistemi di raffreddamento di un PC

I sistemi di raffreddamento di un PC

 

Ecco un dissipatore aftermarket provvisto di heatpipe, che risaltano nella foto per il loro colore.

Ti sei mai chiesto come si raffredda un processore?

I nostri PC non potrebbero mai dare il massimo senza un buon sistema di raffreddamento degno del proprio processore.

I sistemi di raffreddamento si suddividono in due grandi categorie: ad aria e a liquido. A loro volta i sistemi di raffreddamento ad aria si dividono in sistemi con e senza heatpipe.

 

Raffreddamento ad aria

Le heatpipe sono dei lunghi cilindretti, generalmente di rame, che trasportano il calore derivante dal processore alle alette del dissipatore, generalmente fatte di alluminio. Ovviamente i materiali sono scelti in base alle proprietà degli elementi, infatti il rame permette uno scambio di calore molto rapido al contatto mentre l’alluminio cede più facilmente il calore all’ambiente esterno.

Il dissipatore stock Intel non possiede heatpipe, bensì, solo un quadratino di rame a contatto con il processore.

Un esempio di sistema senza heatpipe è il dissipatore stock dei processori Intel, mentre i dissipatori aftermarket, ovvero quelli comprati singolarmente sono provvisti di heatpipe nella quasi totalità dei modelli. Scontato dire che un sistema complesso come un blocco con heatpipe è molto più performante di uno senza.

 

Raffreddamento a liquido

I sistemi AIO generalmente sono mono costosi e hanno bisogno di meno manutenzione.

Appartenenti alla categoria dei sistemi di raffreddamento a liquido sono i sistemi AIO e Custom.

I sistemi AIO costano relativamente poco e la manutenzione è assai trascurabile e le temperature sono decisamente più basse rispetto ai sistemi ad aria.

Ed eccoci arrivati all’ultima categoria: i sistemi custom.

Ebbene, si tratta del sogno di qualsiasi gamer, il sistema di raffreddamento più performante in assoluto. Addirittura un sistema custom potrebbe peggiorare le prestazioni di un processore non overclockato per colpa delle temperature troppo basse. Il sistema comprende una vasca contenente l’acqua distillata, una pompa per il flusso, tubi, collettori e un radiatore con delle ventole.

Anche di questi sistemi di raffreddamento esistono sono due varianti: custom a tubi flessibili e a tubi rigidi. Di certo tra le due varianti le prestazioni non cambiano, ma i tubi rigidi sono molto più belli da vedere.

Una delle configurazione partecipanti ad una delle gare di modding indette da corsair, con tubi rigidi, acqua colorata e led rossi.

I sistemi custom, inoltre permettono l’aggiunta di additivi che colorano e aumentano le potenzialità di raffreddamento del liquido utilizzato E se non bastasse i sistemi custom non coprono solo la CPU, infatti, permettono il raffreddamento completo di schede grafiche, chipset e addirittura RAM.

Un sistema custom con tubi flessibili in cui è possibile notare la colorazione del liquido.

About Lorenzo Caserta

Amante Spassionato di Computer e motori. Ho iniziato a giocare su Playstation 1 grazie a wrc arcade da lì ho amato le serie di Gran Turismo e F1. Ho trascorso moltissime ore giocando alle serie di Crash e Spyro, a simulatori stupendi come Assetto Corsa e Project Cars. Gioco Preferito: Gran Turismo 6.

Guarda pure

Il PC dell’admin: Lorenzo

Obiettivo: un pc dall’elevato rapporto qualità / prezzo, pochissimi Compromessi e multitasking. Il mio desiderio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *